In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Quanto costa vendere on line?

 

Quanto costa vendere on line? Bel dilemma perché si trovano prezzi molto lontani facendo delle ricerche con google e, se si guarda qualche colosso, ci si rende conto che per vendere on line spende diversi milioni di dollari in pubblicità: come capire, allora, quanto costa vendere on line?

Abbiamo individuato delle macro categorie da analizzare per avere un'idea abbastanza precisa dei costi della realizzazione di un sito e della sua gestione strategica, macro categorie, però, che devono essere lette, capite e analizzate con estrema precisione e con una certa lungimiranza nel tempo.

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | lericettedellanonna.com
  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Realizzazione contenuti
  • Post messa in rete
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | lericettedellanonna.com
  • Costi tecnici
  • Costi realizzativi
  • Costi pubblicitari

Se si vuole banalizzare la tematica, poche centinaia di euro e si fa un sito, se si vuole capire realmente quanto costa la vendita on line, meglio analizzare punto per punto ogni aspetto a partire proprio dal progetto iniziale che, spesso, non è proprio preso in considerazione

  • Cosa ci si aspetta dal sito?
  • Obiettivi
  • Strategie
  • Tempistiche

Ecco alcuni aspetti da analizzare nel progetto, senza badare a spese, senza essere limitati da  costi iniziali che potrebbero compromettere l'investimento. Se non si vuole spendere nel progetto iniziale, basta farlo da soli e informarsi un po' per capire come concetti seo, ppc, social possano essere contabilizzati nel medio lungo termine.

Tempistiche per un progetto iniziale? Qualche giorno di lavoro se si ha personale capace e competente, qualche mese se si fa da soli.

Aspetti tecnici di un sito

Noi si parla di scelta tecnica perché ci sono molte opzioni disponibili on line, ma serve capire che il sito

  • deve essere strumento di lavoro
  • deve essere personalizzabile nel tempo
  • deve essere sicuro
  • deve avere costi chiari
  • deve avere assistenza tempestiva

Le piattaforme per fare siti possono essere

Piattaforme gratuite, open source
Piattaforme in licenza
Piattaforme su misura

Come scegliere? Sicuramente in base a chi fa il sito si accettano consigli ma, attenzione, che per parlare di scelta si deve cercare chi ha esperienza tra diverse soluzioni, quindi deve conoscere il mondo open source, il mondo della programmazione e deve essere in grado di lavorare su misura.

Chi non sviluppa non è in grado di dare consigli! (nostra opinione!)

yost.technology è la soluzione amdweb che propone un punto di partenza, con un cms per fare siti completo nelle funzioni che, dopo 10 anni di lavoro, si considerano fondamentali ma, attenzione, personalizzabile in base alle esigenze dell'azienda. Una proposta molto innovativa perché

  • ha costi chiari prima di iniziare e nel tempo (ogni imprevisto è a carico dello staff)
  • ha assistenza tecnica sempre a carico dello staff
  • è personalizzabile nel tempo, in base alle reali esigenze dell'azienda
  • non è un pacchetto predefinito
  • non ha codice sorgente pubblico, quindi un forte investimento sulla sicurezza
  • servizio hosting dedicato
  • nessun vincolo di permanenza, nessuna penale

Perché in questo contesto parliamo di yost.technology ?

Perché è una rivoluzione tecnica che deve essere compresa. Un punto di partenza da 2790 euro e attiva in poche ore, personalizzabile nel tempo. Chi lavora con yost.technology non ha incombenze tecniche né costi tecnici per aggiornamenti non programmati.

Costi chiari, personalizzabile in base alle esigenze del singolo utilizzatore, nessuna penale, ottimizzazione seo compresa e una serie di opzioni attivabili in pochi passaggi. È una scelta tecnica interessante perché permette sviluppo e personalizzazioni nel tempo, aspetto non sempre possibile nel su misura dove se non si è chiari nel progetto iniziale si rischia di dover spendere molto, tanto meno nella scelta open source, dove non sempre le personalizzazioni sono possibili o sicure.

Strategie e post messa in rete del sito

Un altro aspetto da non sottovalutare nel contesto economico della vendita on line è la realizzazione del sito, che deve essere coerente con il progetto e con le strategie post messa in rete perché se si sceglie la seo serve investire nei contenuti, se si sceglie il ppc si spende costantemente in maniera diversa.

Uniamo strategie e post messa in rete del sito con la realizzazione del progetto perché contenuti e pagine sono parte strategica del progetto e-commerce (almeno dovrebbero esserlo).

Non vogliamo in questo contesto soffermarci troppo sulle differenze strategiche della seo e del ppc, perché si rischia di fare confusione (assistenza clienti amdweb sempre disponibile ad un confronto 04451716445), ma è importante capire che sia la seo che il ppc implicano qualche migliaio di euro al mese di investimento.

Se gli step sono un po' chiari si nota che sono molto intrecciati perché la parte tecnica, per fare un esempio, se non ottimizzata per i motori di ricerca, rischia di far spendere di più e di rendere più lungo il lavoro seo; se troppo lenta, rischia di compromettere l'investimento del ppc quindi tutto richiama tutto e ogni aspetto deve avere coerenza e lungimiranza.

Quanto costa vendere on line?

Al di là dei costi tecnici, che possono partire da qualche migliaio di euro (un sito e-commerce completo, con grafica personalizzata si mette on line con 3/4 mila euro), si deve prestare molta attenzione alle strategie perché sono quelle che richiedono budget importanti. Seo e ppc, per esempio, si parte da 3/4 mila euro al mese sempre in base al sito e-commerce che si intende fare e in base al numero di prodotti che si mette nel sito.

Non si dimentichi mai che le grosse realtà spendono molte migliaia di euro ogni giorno per essere trovate, quindi per vendere on line e non lo fanno perché hanno più soldi, ma perché sanno che funziona.

Fa differenza un produttore da un rivenditore, fa differenza un servizio logistico da un servizio in drop shipping (dove c'è un fornitore che spedisce il tutto) per questo ogni progetto deve essere analizzato caso per caso.

Inserito il:13/08/2017 10:50:55
Ultimo Aggiornamento:13/08/2017 12:28:38

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology