In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Differenze tra visite, accessi e contatti di un sito

Differenze tra visite, accessi e contatti di un sito

Non sono così scontate le differenze tra visite, accessi e contatti di un sito, e a farcelo notare sono proprio dei clienti che chiedono spiegazioni per avere chiarezza su rendimenti di siti o di campagne a pagamento.

Cosa significa visite in un sito?

Le visite in un sito sono le persone che accedono al nostro sito. Un sito può avere centinaia di migliaia di visite al giorno, senza contatti. Non possiamo basare il successo di una campagna pubblicitaria sulle visite perché non possiamo avere un grande controllo e non possiamo monetizzare molto. Se vogliamo avere visite in un sito ci sono molti modi, più o meno vaidi, a partire da foto intriganti, tipo seni o qualche fondoschiena, a condivisioni nei social di contenuti di gossip, ma ai fini pratici, se non coerentemente contestualizzate, non ci servono a tanto.

Differenze tra visite, accessi e contatti di un sito

Cosa sono gli accessi in un sito?

Gli accessi in un sito sono le volte che una persona entra nel sito, è un concetto simile alle visite, anzi per certi aspetti uguale, ma diciamo che si differenzia perché un cliente visita un sito o un cliente fa più accessi in un sito. Anche questo concetto non può essere associato come vincente ad una campagna pubblicitarie, sia ppc o di altro tipo, perché comunque è soo una parte del lavoro. Se la nostra agenzia web promette molte visite o accessi nel sito, fine a se stessi, non significa che avremo dei benefici, anzi, potrebbero proprio essere inutili e, addirittura, dannosi.

Cosa sono i contatti in un sito?

I contatti in un sito sono i messaggi, le telefonate o le chat che facciamo direttamente con un nuovo cliente. I contatti sono sinonimo di una campagna di successo, indice di gradimento per quanto proposto nel sito con testi e immagini. Fateci caso, pochi contrattualizzano i contatti, molti le visite, molti gli accessi, perché non si possono monitorare e controllare; poche aziende promettono contatti, perché, appunto, sono nuovi clienti che hanno manifestato interesse per quanto proposto. Quando un cliente ci contatta, e ci chiede se si possono garantire veramente 2000/3000 visite, rispondiamo senza dubbio di si, anche di più perché non possiamo capire e monitorare chi fa questi accessi o queste visite. Un contatto, per quanto pilotato, mette un cliente nella condizione di chiedere e di avere un confronto.

Visite, accessi e contatti di un sito: ma che qualità hanno?

Un cliente si ingegna di fare un periodo di ppc, disorganizzato, della serie arriva una mail che promette molti accessi e subito accetta. Si notano nel sito una serie di aumenti di visite giornaliere ed un valore proporzionato di uscite immediate dal sito. In poche settimane il sito certifica con google analitics una tempistica media di permanenza nel sito che passa da 3/4 minuti, a pochi secondi. Certe pagine, nelle prime posizione in particolari ricerche iniziano a scendere e, attenzione, il traffico nel sito si alza notevolmente. Passiamo da 20/30 accessi al giorno, a 900. Un cliente pensa sia positivo, 900 persone al giorno, sono un buon risultato visto all'apparenza ma

  • nessun contatto
  • le fonti sono siti di scommesse o siti che propongono partite di calcio in streaming
  • i rimbalzi vanno alle stelle, della serie nessuno sta nel sito più di 2/3 secondi

Non ci è dato saper quanto ha speso, ma di certo se non lo faceva guadagnava tre volte perché

  • non buttava soldi
  • non perdeva posizioni
  • non sfalsava inutilmente i dati di accesso del sito stesso

Dov'è la qualità del traffico in un sito?

Come spesso ribadiamo, chi visita il sito deve essere consapevole di quello che trova e deve trovare concretamente materiale interessante da vedere. Se il nostro sito compare nei banner pubblicitari di clienti che se lo devono subire per vedere un film o una partita di calcio o una canzone, che interesse potranno avere delle nostre pagine? Se abbiamo 1000 accessi di questo livello, non faremo un centesimo di fatturato a dispetto di un sito che fa 30 accessi al giorno di 30 persone che cercano quell'argomento preciso e vogliono leggere testi e pagine di quell'argomento preciso.

Dobbiamo saper contestualizzare e capire bene le differenze tra visite, accessi e contatti di un sito proprio per saper scegliere e saper come spendere al meglio. Si torna sempre al concetto di consulenza, trasparenza e professionalità. Nessuno regala niente e quando qualcosa è troppo facile da fare, c'è sempre una concreta spiegazione alle spalle.

Inserito il:06/11/2014 12:04:52
Ultimo Aggiornamento:07/01/2015 20:27:34

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology