In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Cross Marketing

Sentiamo spesso parlare di cross marketing negli ultimi periodi e vogliamo fare alcune considerazioni perché da telefonate e colloqui con clienti che vogliono approfondire, sentiamo parlare di cross marketing in modo un po' distorto e con controsensi che, spesso, non solo sono sperperi inutili, ma anche controproducenti per l'azienda stessa.

cross marketing aspetti strategici tra web e azienda

Cosa si intende per cross marketing?

Il cross marketing è una strategia che cerca di convogliare in un unico obiettivo tutti gli sforzi aziendali pubblicitari cercando usare un linguaggio idoneo per ogni settore ma sempre finalizzato a portare in un unico punto il cliente.

Il concetto calcistico di cross associato al marketing, un passaggio che arriva dall'altra parte, sempre finalizzato al gol della squadra ma che coinvolge giocatori appunto dall'altra parte del campo. Il cross marketing è il massimo esempio di coordinazione aziendale, il cross maketing è una visione d'insieme proiettata ad un fine preciso, che non sempre è il fatturato come molti erroneamente credono.

Un esempio portato didatticamente in primo piano di cross marketing, è l'esempio del lavoro di Danone che ha lavorato con

  • tv
  • radio
  • giornali
  • web
  • social
  • e personaggi di spicco

Il fine del lavoro di cross marketing? raccogliere dati per dare migliori servizi e avvicinarsi maggiormente ai gusti dei clienti con nuovi prodotti e nuovi gusti, cercando di coinvolgere in tutto e per tutto il cliente finale, non tanto per un periodo ma nel medio e lungo termine. Lo studio danone tutt'ora è in essere e dal sito possiamo usufruire di una serie di servizi aggiuntivi che sono di tutto rispetto.

  • Vogliamo dimagrire? ecco un dietologo...
  • Abbiamo dubbi alimentari ecco un nutrizionista...
  • Abbiamo bisogno di fare movimento? ecco un personal trainer...

Quello che pochi hanno notato è che per dare questi servizi, serve avere una base di conoscenza della persona che li chiede e di conseguenza si possono avere una serie di dati statistici che servono all'azienda per migliorare e per crescere nel tempo.

È un lampante esempio di cross marketing fatto da manuale, perché con un servizio al cliente si arriva a studiare nel dettaglio quanto gli serve, cosa cerca e come lo acquisterebbe.

Vediamo il cross marketing da clienti

Come potremmo non collaborare con un medico che sta lavorando per la nostra salute? o con un preparatore atletico che sta facendo per noi una scheda di lavoro personalizzata?

Ecco la strategia di cross marketing: quanto mangi? come ti muovi? cosa ti piace? quanti yogurt mangi? apprezzeresti una dieta con lo yogurt? se si a che gusti? quanti ne mangeresti al giorno? Vorresti, visto che stiamo lavorando insieme sconti per comperare lo yogurt?

Certo il tutto è sempre personalizzato ma è fatto ad hoc e con un fine magistrale, migliorare il servizio e da clienti abbiamo un valore aggiunto nell'acquisto dello yogurt che giustifica un cost maggiore e ci porta nel tempo a vedere nello yogurt un prodotto che non può mancare nelle nostre tavole. Poi non scartiamo l'aspetto umano, come possiamo dire al medico che non prendiamo lo yogurt per cui lavora quando magari ci servono altre informazioni per fare sport o per personalizzare la nostra dieta?

Vediamo il cross marketing da azienda

Per l'azienda l'opportunità che si viene a creare, è davvero ghiotta perché

  • studia il mercato;
  • studia i desideri del cliente ed i potenziali gusti da produrre o meno nel tempo;
  • fa congetture e statistiche di vendita;
  • ha dati reali e veritieri perché associati alla fruizione di un servizio.

Attenzione non è stato fatto un lavoro solo finalizzato all'azienda, e qui sta il segreto del successo della strategia di cross marketing, il successo è stato conseguenza di un servizio offerto da medici e personale specializzato per dare veramente un aiuto al cliente che in cambio fornisce dati proprio per utilizzare al meglio il servizio.

cross marketing: costi e aspetti strategici tra web e azienda

Cross marketing e servizi

Quando nella media piccola impresa si parla di cross marketing, di solito si adatta il concetto di insieme associato al sito e ai social network, perché le aziende non hanno forza economica per fare un strategia ad ampio spettro come una multinazionale, per questo facciamo queste considerazioni, perché non è un vero e proprio concetto di cross marketing quello di cui sentiamo parlare nel contesto web, ma è piuttosto un collage di web, social e mail marketing che sono fatti insieme, magari anche coordinati, ma senza una base di proiezione nel tempo. Teniamo presente un altro aspetto molto importante, l'aspetto del costo del cross marketing, perché la Danone per mettere in piedi un lavoro come quello che ha fatto, non ha speso qualche migliaio di euro come molti pensano di fare, ma ha fatto un investimento importante e lungo nel tempo.

Non facciamo confusione né prendiamo per buoni concetti che giustificano una spesa per un sito di 2/3 mila euro, perché non è fare cross marketing, ma è usare parole complesse per fare buona impressione.

Inserito il:06/11/2014 12:04:52
Ultimo Aggiornamento:07/01/2015 20:26:06

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology