In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Come faccio a capire che parte tecnica ha il mio sito?

Per capire che parte tecnica ha un sito è sufficiente che apriamo il sito e con il tasto destro del mouse cerchiamo "visualizza sorgente pagina". Si apre una pagina e nelle prime righe possiamo leggere il meta name generator.

Se usiamo firefox possiamo anche cliccare la voce strumenti che si trova in altro a sinistra e selezionare la voce informazioni sulla pagina.

Se un'azienda lavora a mano, quindi è l'esecutore del codice ha tutto l'interesse nel far riconoscere agli esperti la sua tecnologia quindi troviamo le sue precise credenziali; se un'azienda usa sistemi pre confezionati, troviamo altri nomi come joomla, wordpress, drupal o i reali realizzatori del codice. Ci sono delle circostanze in cui, in modo discutibile, certe aziende intervengono nel codice sorgente per cancellare il meta name generator, o per modificarlo proprio per non far capire al cliente che tipo di sorgente si sta usando. Sono strategie di poco valore perché, nel dubbio, un cliente può fare una ricerca nel web o chiedere a qualche agenzia web di fare un controllo. Di solito chi cancella o nasconce il meta generator ha promesso soluzioni tecniche personalizzare e sta usando sistemi open source, situazione che spesso ci troviamo ad analizzare.

A cosa serve capire che parte tecnica ha un sito?

Spieghiamo come capire che parte tecnica ha un sito, perché spesso troviamo clienti che pensano di avere un sito fatto per loro, su misura, che magari hanno pagato anche qualche bel migliaio di euro mentre, in realtà, usano piattaforme gratuite.

Ci sono aziende che tolgono il generator, ci sono aziende che omettono di dire che la parte tecnica è preconfezionata facendo spendere ingiustamente molto soldi al cliente finale giocando sulla poca esperienza o sulla poco probabile voglia di approfondire le cose.

Come riconoscere un sito fatto a mano?

Dobbiamo imparare a riconoscere un sito fatto a mano da un sito pre-confezionato e per farlo dobbiamo capire quanto il lavoro che abbiamo è personalizzabile. Un sito fatto a mano, quindi con un codice sorgente scritto per le nostre esigenze, può essere personalizzabile e l'agenzia stessa ad ogni nostra richiesta saprà consigliarci sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista strategico. Se ad ogni nostra richiesta di implementazione c'è una risposta negativa dobbiamo chiarire se e come la parte tecnica sia fatta su misura per noi.
Altro aspetto che ci può aiutare a riconoscere se un sito è fatto a mano, sono i costi che stiamo pagando perché se troppo bassi sono sinonimo di lavoro pre-confezionato.

Inserito il:04/02/2015 15:10:49
Ultimo Aggiornamento:25/02/2015 13:52:09

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology