Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Strategie per vendere on line

 

Strategie per vendere on line: come arrivare al cliente finale per proporre quello che si vende?

  • Perché un cliente dovrebbe scegliere un sito piuttosto che un'altro?
  • Quali sono le migliori soluzioni per vendere on line e avere conversioni vantaggiose?

Sono questioni tecnico strategiche che ogni azienda si deve porre prima di iniziare a lavorare su un sito aziendale. Quando si parla di strategie per vendere on line, si parla di una parte del sito che, attenzione, deve essere coordinata con il resto del lavoro se si vogliono risposte analitiche precise.

Il sito deve essere strumento di lavoro per questo motivo, noi, si propone spesso uno schema di lavoro iniziale che metta in guardia i meno esperti e permetta un'analisi tecnico strategia nel medio lungo termine; ecco gli aspetti principali per la realizzazione di un sito:

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | lericettedellanonna.com
  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Realizzazione contenuti
  • Post messa in rete
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | lericettedellanonna.com
  • Costi tecnici
  • Costi realizzativi
  • Costi pubblicitari

Che piaccia o meno la parte tecnica ha un ruolo fondamentale se si cercano le migliori strategie per vendere on line perché una parte tecnica curata permette di analizzare

  • accessi (c'è analytics, certo, ma non sempre è preciso, soprattutto se il navigatore disabilita le funzionalità del java script)
  • tempi di permanenza
  • sessioni
  • ip unici e ip di ritorno
  • pagine più viste
  • carrelli in sospeso
  • fonti di accesso
  • analisi incrociate con campagne pubblicitarie

Davvero c'è chi sostiene che gli aspetti tecnici di un sito non sono importanti?

L'analisi dei dati permette di capire se e come si sta investendo, se e come una campagna rende, se e come una campagna è interessante. L'analisi dei dati all'interno del sito è fondamentale se si cercano strategie per vendere on line.

Strategie per vendere on line, si parta dal sito!

Il sito è la prima mossa da fare per vendere on line e un sito professionale è la prima strategia vincente per vendere on line.

Ci sono molte interpretazioni e molti "esperti" che giocano al ribasso facendo proposte molto convenienti ma, attenzione, se si vuole vendere on line e si cercano informazioni per analizzare le migliori strategie per vendere on line, si deve imparare a dare il giusto valore alla realizzazione del sito e a tutto quello che segue e precede la realizzazione. Un sito deve rendere, non costare poco e questo è un aspetto che non si deve sottovalutare se si vuole realizzare un sito aziendale con fini commerciali.

Un esperto o un'azienda che segue la realizzazione del sito non può costare meno di 50/60 euro l'ora (un medico, un avvocato, un professionista costano almeno 80 euro l'ora). Un sito pre-confezionato non sempre è la soluzione migliore (come molti vorrebbero far credere) e non sempre è la soluzione più economica, basta analizzare proprio i costi delle soluzioni open source che, in 5 anni, superano i costi di un progetto su misura. Attenzione, le soluzioni gratuite in genere sono lentissime e poco sicure. Un sito deve essere visto nel medio lungo termine, quindi in un prospetto di almeno 5 anni.

Una delle migliori strategie per vendere on line è proprio quella di capire come funziona il web e come sviluppare un sito che sia nel tempo strumento di lavoro e non un semplice contenitore. Viene data un po' per scontata questa analisi della realizzazione e viene dato un po' per scontato che si parli di sito aziendale quindi con un lavoro personalizzato.

Mail marketing, seo, ppc o presenza nei social? Strategie per vendere on line...

Sono tanti gli aspetti del post messa in rete da analizzare e sono tante le strade possibili da prendere in considerazione partendo proprio dal presupposto iniziale della progettazione e del relativo budgeting.

Il prospetto economico è importante perché per parlare di strategie per vendere on line si deve prima tutto capire che la costanza è un ingrediente fondamentale nella scelta strategica per evitare il classico effetto meteora (tanta pubblicità per un periodo limitato di tempo) che caratterizza troppe imprese. Non serve a nulla fare qualche mese e sparire, non serve a nulla una strategia per vendere on line che non sia pensata nel medio lungo termine.

Parlare di strategie post messa in rete, parlare di strategie per vendere on line significa parlare di web marketing e, parlando in soldoni, di investimenti di almeno 3/4 mila euro al mese. Ogni situazione merita un'attenta analisi specifica ma, certo, leggere di seo o ppc a 99 euro al mese non è certo parlare di post messa in rete.

Definito il budget, che, ripetiamo, per forza di cose deve essere analizzato di caso in caso, si passa con il prendere in considerazione ogni forma pubblicitaria possibile, cercando di capire, rispetto al settore trattato, quando può essere efficace ed efficiente ogni singola opzione.

In genere chi fa il sito si occupa delle gestione strategica e questo aspetto è un'altro fattore da analizzare se si cercano soluzioni e strategie per vendere on line. Chi fa il sito deve avere

  • competenze tecniche
  • competenze strategiche
  • competenze seo e di adv in generale

Massima attenzione al partner, quindi, massima attenzione a come si investe nello start up (se serve una consulenza è possibile contattare lo staff amdweb, produttori e distributori di yost.technology +39 04451716445).

Funziona il mail marketing come strategia per vendere on line

Se organizzato e ben strutturato sì, funziona ma attenzione alle scorciatoie perché comperare database non sempre è un'operazione conveniente. Il mail marketing è un rapporto diretto e veloce con il cliente che permette molte scelte

  • acquisti organizzati
  • smistamento di stoccaggi
  • offerte di fine scorta
  • offerte di fine stagione
  • offerte mirate

Cosa deve avere una strategia di mail marketing per essere vincente?

Una strategia di mail marketing per essere vincente, deve poter contare su un database reale, si eviti l'acquisto; proporre offerte reali evitando sconti fittizi di qualche centesimo come spesso succede; avere uno strumento di invio idoneo, essere costante. In base al settore trattato, poi, si analizza se e come essere commerciali o se preferire comunicazioni tecnico/informative.

Il mail marketing è una strategia per vendere on line molto efficiente, se strutturata con una certa professionalità.

Social, prezzi e stoccaggi?

Tutto è importante quando si parla di vendere on line, un altro aspetto da non sotto valuare è l'insieme. Mail marketing, certo che sì, ma con equilibrio come nei social e nelle strategie di acquisto o di prezzo. Se abituiamo un cliente a trovare spesso sconti importanti, avremo difficoltà a vendere a prezzo normale; se gli stoccaggi sono poco coordinati saremo costantemente senza prodotti di punta.

L'insieme vince, l'insieme fa la differenza, l'insieme e la coordinazione che si riesce ad imporre nel sito, con l'azienda e la strattura che la gestisce.

Inserito il:07/09/2017 12:19:38
Ultimo Aggiornamento:08/09/2017 09:05:47

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology