Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Quanto costa un sito e-commerce

 

Quanto costa un sito e-commerce: aspetti tecnici e aspetti strategici.

Non è facile dare una risposta quando un cliente chiede quanto costa un sito e-commerce, perché sono tanti i punti da prendere in considerazione e tutti possono avere una grossa influenza sul prezzo.

Partiamo dal fare due tipi di considerazione: 

quanto costa un sito e-commerce
tecnicamente
quanto costa un sito e-commerce
strategicamente

cercando di analizzare un approccio che possa essere coerente e di interesse per l'azienda.

Scindiamo i costi tecnici da quelli concettuali perché se si fanno delle ricerche on line sembra che la vendita on line e in generale la presenza aziendale nel web non abbiamo costi proibitivi cosa purtroppo che non trova riscontro se si sceglie di fare un lavoro completo e curato.

Quanto costa un sito e-commerce?

È vero che si sono soluzioni per fare siti molto economiche, ma si deve aver chiaro che la loro scelta implica rinuncie spesso fatali sull'insieme, quindi quanto costa un sito e-commerce tecnicamente? Dipende dalla parte tecnica usata, dipende dall'assistenza che si ha e dalla lungimiranza del progetto.

Ci sono tre scelte potenziali da fare per capire quanto costa un sito e-commerce

Parti tecniche per un sito e-commerce
gratuite

 
Parti tecniche per un sito e-commerce
in licenza
 
Parti tecniche per un sito e-commerce
su misura

Cosa differenzia le parti tecniche per fare un sito e-commerce?

In genere la padronanza tecnica del progetto, nel senso che il mondo open source non ha costi iniziali, infatti si trova tutto senza fare investimenti e si paga il lavoro della web agency che configura la piattaforma; se servono personalizzazioni è già un problema perché nessuno ha controllo diretto della piattaforma (c'è una comunità di persone) e nel tempo le personalizzazioni possono essere un problema sia nella realizzazione che nella sicurezza dell'insieme.

Le soluzioni in licenza, esempio yost.technology con amdweb, sono soluzioni che permettono di avere un punto di partenza, potenziali personalizzazioni su misura, assistenza tecnica tempestiva e sempre compresa nel prezzo, nessun vincolo e massima ottimizzazione per i motori di ricerca oltre che per avere sempre un sito veloce e performante. Nessun lavoro tecnico da fare perché tutto è compreso nel servizio.

Le soluzioni su misura si citano per dover di cronaca, ma sono soluzioni avanzate che implicano investimenti importanti e idee chiare nel progetto (molte aziende assumono personale diretto per avere massimo controllo del tutto)

Come scegliere la parte tecnica di un sito e-commerce?

Difficile dar consigli, ci proviamo sperando di essere obiettivi. Se siamo in grado di fare del lavoro da soli, il mondo open source può essere un valido start up (attenzione alla dimensione del sito e alla lungimiranza); se si vuole avere supporto e far fare ad un'azienda specializzata quanto non si sa fare, evitando grane tecniche, il servizio assistito è la situazione ideale.

Anche gli aspetti seo non sono da sottovalutare perché una piattaforma ottimizzata per i motori di ricerca agevola non poco il lavoro e qui il mondo open source non è una grande idea.

Se si ha esperienza, non si legge questa pagina e si fa fare tutto su misura, perché si sa e si ha chiaro cosa un sito può portare ad un'azienda.

Aspetti strategici di un sito e-commerce

In parallelo alla scelta tecnica si ha un lavoro strategico per "riempire" il contenitore e strategicamente diventa importante capire come farlo. Scelte come seo, ppc, social sono in un certo senso staccate dalla gestione tecnica ma dovrebbero essere sclelti insieme perché ci sono tanti aspetti che hanno una resa maggiore se coordinati.

Prendiamo l'esempio del profilo utente, per un ecommerce poter capire cosa un utente cerca e cosa si aspetta di trovare è senza dubbio un valore agginto che deve essere integrato con la parte tecnica. Poter chiedere all'utente cosa preferisce vedere e fargli trovare i "suoi prodotti" quando naviga aiuta a vendere.

Gestire una newsletter potendo contare su compleanni ricorrenze è un valore aggiunto nel marketing che si deve coordinare con la parte tecnica. 

Parlare di seo, altro aspetto cruciale nell'investimento di un sito, significa parlare di farsi trovare e arrivare clienti che cercano è una strategia da non considerare. 

Quanto costa un sito e-commerce?

Proviamo a fare qualche considerazione economica, un sito con il mondo open source richiede in media un investimento di 2500 euro, cifra non banale se si pensa che si può spendere poco di più per un servizio di start up assistito. Inserimento prodotti e testi ottimizzati seo implicano un genere un investimento di 2/3 mila euro. Ovvo che si parla di costi ideali, nornale che se abbiamo dentro l'azienda uno smanettone cambia tutto ma non devono cambiare né i presupposti, quindi il vendere on line, né gli obiettivi, perché spendere poco non deve essere un modo per giustificare l'insuccesso.

Il presupposto non deve mai essere la spesa fine a se stessa ma piuttosto un investimento che si paga nel tempo quindi quando si cerca quanto costa un sito e-commerce, si deve fare un'accurata analisi per capire se e come ci si sta muovendo verso un sito strumento di lavoro.

Perché la scelta tecnica è un aspetto strategico di un sito e-commerce?

La scelta tecnica è un aspetto strategico di un sito e-commerce perché influenza nel tempo ogni investimento. Scegliere quanto serve è un investimento, adattarsi per provare a fare un sito è una spesa. Se non si hanno le idee chiare meglio informarsi e sentire diverse campane, cercando di capire cosa offronto e perché.

  • Un'azienda che sviluppa, perché non consiglia l'open source visto che fa di tutto senza spendere un centesimo? 
  • Un'azienda che non sviluppa, perché sconsiglia i servizi assistiti e consiglia solo il mondo open source?
  • Perché le grosse aziende fanno un lavoro su misura e non si adattano?

La scelta del sito, capire Quanto costa un sito e-commerce è un aspetto strategico perché è possibile fare un sito e-commerce con qualche centinaio di euro, se non gratuitamente ma serve farlo vendere, farlo funzionare, farlo trovare dai clienti e questi sono aspetti che servono per capire Quanto costa un sito e-commerce.

Un sito che non vende costa poco

Un sito che vende ha costi importanti

 

Inserito il:31/07/2017 16:34:33
Ultimo Aggiornamento:09/11/2017 17:10:05

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology