Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Gestire un sito senza esperienza

Gestire un sito senza esperienza? Possibile, ma serve cautela, voglia di imparare, tempo ed essere affiancati da personale esperto per non fare palesi errori, tipici proprio da chi cerca di gestire un sito senza esperienza.

In primis si deve capire che la gestione del sito non è solo il "semplice" inserimento di pagine, offerte, foto o gallery (è più corretto parlare di "utilizzo della piattaforma") ma piuttosto un lavoro d'insieme che rafforza e da coerenza alla comunicazione del sito, nel sito.

Quanto si parla di gestire un sito o quando si cercano informazioni per gestire un sito senza esperienza si entra in un contesto molto scivoloso perché

  • non è facile fare e gestire un sito aziendale e quindi professionale
  • non c'è un concreto riscontro che permette di capire se si è nella direzione giusta, quindi un errore o una serie di errori possono pian piano compromettere il lavoro senza rendersene conto
  • aspetti tecnici e strategici sono aspetti differenti, ma guai se si sottovalutano, perché sono il core del progetto

Gestire un sito senza esperienza

Obiettivi, aspettative e investimenti

Serve chiarire prima di tutto cosa ci si aspetta dal sito perché se per gestire un sito senza esperienza si intende inserire pagine, offerte o foto chiunque può farlo da solo e senza esperienza; se per gestire un sito senza esperienza si intende arrivare a nuovi clienti, farsi trovare, vendere di più diventa più difficile.

amdweb, giusto per fare un esempio, mette on line una parte tecnica assistita per fare un sito vetrina a partire da 1590 euro; nessun lavoro tecnico per il cliente, nessun impegno per aggiornamenti o migliorie e una guida on line per usare la piattaforma quindi potenzialmente un'azienda che deve fare un sito può lavorare in autonomia e mettere il sito on line in pochi giorni.

Stesso discorso a titolo di esempio, vale per un sito e-commerce, dove con 2790 euro si ha uno start up tecnico operativo in pochi giorni, funzionale, performante e completamente assistito. Il punto che si deve identificare, però, è capire cosa si intende per gestione di un sito perché, come anticipato, una cosa è essere on line con costi più o meno ridotti, una cosa è trovare nel sito, uno strumento di lavoro che porti clienti o fatturato all'azienda.

È possibile gestire un sito senza esperienza?

Nella maggior parte dei casi si fa un corso, si inizia ad usare un cms gratuito o qualche software che rende più facile la vita del web master e si inseriscono contenuti che, nel tempo, si scopre essere inutili perché scritti senza cognizione di causa o scritti per appagare l'io aziendale.

Se c'è la voglia di imparare, capire e fare pratica è possibile fare da soli certi lavori nel sito ma attenzione che

  • seo
  • presenza nei social
  • strategie varie

sono ingredienti che non possono essere improvvisati.

Imparare a gestite un sito? Sì, studiando, leggendo, imparando chiedendo consigli e mettendosi sempre in discussione.

Capita di vedere profili aziendali dove si intavolano discussioni politiche o sportive e ci si attacca pubblicamente per un rigore o per una pietanza piuttosto che un'altra e questo è uno dei tanti esempi di errori che compromettono il lavoro della realizzazione del sito.

Errori comuni tipici della non esperienza

  • Si possono fare molti errori quando si fa un sito, e sono errori tipici di chi non ha esperienza:
  • pensare che la parte tecnica non sia importante
  • pensare che il cliente non legge quindi pensare non serve scrivere troppo
  • non curare la grafica o farla con dei generatori
  • pagare solamente per essere trovati
  • non coordinare i social con il sito
  • scrivere di più nei social che nel sito
  • credere di aver capito
  • dare per scontato
  • non rendersi conto che il cliente trova la concorrenza in pochi click
  • non avere lungimiranza nel progetto
  • risparmiare a prescindere, senza aver chiaro a cosa si rinuncia quando si spende male

 

Inserito il:26/08/2017 18:00:44
Ultimo Aggiornamento:28/08/2017 11:30:16

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology