In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Eternit o fibrocemento

Eternit è il termine con cui si indicano generalmente le coperture ondulate, utilizzate in edilizia fatte di fibrocemento.

L'eternit, dunque composto di fibrocemento, è un materiale composito realizzato con cemento e fibre di amianto, che rendono questo materiale particolarmente resistente agli attacchi degli agenti atmosferici.

Eternit è il materiale con cui sono stati realizzati:

  • lastre ondulate
  • tegole
  • lastre di copertura per la realizzazione di contro soffitti
  • piastre per sottotetto
  • lastre per la realizzazione di facciate
  • tubature di acquedotti
  • tubi di scarico per impianti termici
  • tracciati per cavi
  • fioriere

ma vi sono molti altri tipi di manufatti che pur non essendo specificamente di eternit contengono amianto, tra questi i rivestimenti per pannelli elettrici, pannelli isolanti per forni, coibentazioni e molto altro.

Eternit è il nome più comune con cui è conosciuto il fibrocemento perché fu proprio lo stabilimento ETERNIT di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria a realizzare la prima macchina per produrre tubi a pressione in cemento armato.
L'ETERNIT, nato nel 1907, fino al 1986 è stato uno dei più grandi stabilimenti di manufatti in fibrocemento, anche detto cemento amianto.
Fra il 1907 e il 1915 l'ETERNIT diventa molto conosciuta anche grazie alla messa in commercio di fioriere, che hanno un enorme successo. Tra la prima e la seconda guerra mondiale vengono immesse nel mercato le famose lastre ondulate di eternit, la loro resistenza e la loro versatilità ne fanno il materiale più usato per i capannoni, sia industriale che di uso agricolo o anche per l'allevamento di animali, ma anche l'uso privato non è da poco, moltissimi impiegano le lastre ondulate di eternit nella copertura di pollai, garages o piccoli depositi e tra gli anni '70 e '80 i tubi in cemento amianto sono il materiale più usato per la costruzione di acquedotti, ma l'eternit viene regolarmente usato per la costruzione di ospedali, di scuole, cinema, magazzini, palestre e di tanti stabilimenti industriali.

Studi epidemologici condotti nell'area di Casale Monferrato

Studi epidemologici condotti nell'area di Casale Monferrato sui lavoratori dell'ETERNIT e sui cittadini delle zone circostanti lo stabilimento portarono alla scoperta di diffuse patologie fioriera-eternit.JPGlegate alla presenza di amianto nell'aria, si arrivò nel 1981 ad una causa civile contro ETERNIT e INAIL, nel 1981 si accertò che erano ancora diffuse nell'aria particelle di amianto e che quindi sussisteva ancora il rischio nell'impianto.
Seguirono numerose manifestazioni per richiedere la chiusura definitiva dell'impianto e la bonifica dell'area, fino a che nel 1987 arrivò la prima ordinanza in Italia da parte del sindaco di Casale Monferrato, che vietava l'utilizzo dell'amianto nel proprio territorio.
Manifestazioni e provvedimenti si susseguirono nel tempo, fino ad arrivare alla legg 257 del Marzo 1992, con cui si metteva al bando l'amianto.
Si arriverà al 2005 per avere l'abbattimento e la successiva sarcofagazione dello stabilimeto ETERNIT, il più grande per la produzione di fibrocemento e manufatti di amianto in Europa. (immagine dal web Link qui)

L'eternit è un materiale altamente tossico, perché quando esso a causa dell'usura del tempo non è più integro può rilasciare nell'aria le fibre di amianto, che risultano particolarmente tossiche se inalate attraverso la respirazione.


smaltimento-eternit-amianto-esempio.JPG

 

L'eternit o fibrocemento, come smaltirlo

 

L'eternit (fibrocemento), non conservato in perfetto stato, come detto, arreca gravissimi danni alla salute di chi vive o lavora negli ambienti circostanti, per questo il proprietario dell'immobile in cui sono presenti elementi edilizi di eternit (fibrocemento), è responsabile anche penalmente dei danni che questi possono arrecare o aver arrecato. Per uno smaltimento corretto e sicuro di amianto ed eternit è necessario rivolgersi a ditte specializzate, che sapranno operare in piena sicurezza sia per le persone che per l'ambiente, che si avvalgono di certificazioni ullss/statali, che li autorizzano ad operare su territorio regionale/nazionale.

Inserito il:06/11/2014 12:04:52
Ultimo Aggiornamento:30/08/2017 14:46:07

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology