In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Obblighi di legge per lo smaltimento di amianto ed eternit


Vi sono degli

obblighi di legge che regolano lo smaltimento di amianto e di eternit

. Il decreto legislativo 257/1992 è la legge di riferimento per i proprietari di immobili in cui vi siano materiali contenenti amianto. Gli obblighi del suddetto decreto sono stati confermati dal

Dlgs 5 febbraio 1997, n 22, il cosiddetto Decreto Ronchi

, modificato poi dal Decreto Ronchi bis Dlgs 8 novembre 1997, n.389, che distingue i rifiuti speciali non pericolosi i rifiuti di demolizione e costruzione a base di amianto, se questo è contenuto in matrice compatta. Sono diversamente considerati

rifiuti speciali pericolosi i materiali isolanti contenenti amianto in matrice friabile

.

Bisogna far riferimento al

CER 2002

, in vigore in tutta l'Unione Europea, e sue successive modifiche, per stabilire la pericolosità dell'amianto contenuto nei manufatti edilizi. Secondo la legge i rifiuti che contengono amianto devono essere smaltiti in apposite discariche in celle dedicate, in cui subiranno diversi trattamenti per renderli innocui. Queste le

principali norme di riferimento per lo smaltimento di amianto o eternit

a cui hanno fatto seguito nel tempo numerose altre norme volte a regolamentare lo smaltimento di rifiuti contenenti amianto, la tutela dei lavoratori, le restrizioni e i divieti di impiego e così via.
Inserito il:06/11/2014 12:04:52
Ultimo Aggiornamento:06/11/2014 12:04:52

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology