Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.

[OK, ho capito]

Verze e costine di maiale

Avete mai assaggiato le costine fatte nella pentola con le verze? In realtà crediamo che la ricetta sia la mantovana, qui se qualcuno che legge ha notizie più certe ci può aggiornare, ma al posto delle salamelle usiamo delle costine di maiale. "Verse e costine", detta in dialetto veneto, un'abbinata davvero gustosa per una ricetta facile da fare e adatta in particolare alla stagione più fredda. Facciamo anche una piccola premessa, non scartiamo l'idea di farci anche in abbinata una buona polenta, magari un po' pasticciata.

Gli ingredienti sono semplici, costine, verze, cipolle, sale e pepe, a piacere anche del peperoncino.

La ricetta delle verze e costine di maiale

Possiamo iniziare la nostra ricetta con tutti gli ingredienti a freddo, lasciando cuocere a fuoco lentissimo o possiamo usare le costine precedentemente fatte ai ferri il giorno prima, sarebbero un po' affumicate e croccanti. La scelta è personale e dipende un po' da come ci piace il piatto. A noi personalmente le costine fatte ai ferri piacciono mangiate subito e calde e non il giorno dopo, anche perché la cottura lenta con le verze è diversa.

Prepariamo le verze

Tagliamo e laviamo le verze, prepariamo le cipolle (tagliamo finemente a julienne) nella pentola (se usiamo la terracotta è uno spettacolo), le rosoliamo un po' con un filo di olio poi aggiungiamo del sale e un po' di brodo, ma visto che non è più abitudine averne sempre una pentola pronta a casa, mettiamo del dado vegetale e iniziamo la cottura. Le verze, perdono di volume in 15/20 minuti e a quel punto mettiamo le costine. Se non ci piace toccare/maneggiare le cipolle o non abbiamo abbastanza mano con i coltelli, possiamo usare un tritatutto e allunghiamo con un po' d'acqua.

Mescoliamo e mescoliamo, assaggiamo per il sale e il pepe e lasciamo cucinare avendo cura di controllare sempre il livello del brodo che alla fine deve consumarsi.

Il peperoncino è una variante molto usata, ma sempre in base al gusto personale, stessa cosa vale per il pepe. Qualcuno ci fa notare che usa anche non mettere é pepe né peperoncino, e condisce il tutto con il cren, magari fatto in casa.

verze-e-costine-di-maiale.JPG

Un'opzione davvero saporita è l'utilizzo di olive, nere o verdi a piacere perché rendono il boccone più "rotondo e completo". I tempi di cottura variano dalla carne e dalle dosi, ma lavorando con una pentola in terracotta, servono tranquillamente 3 ore. Non può mancare un buon bicchiere di rosso, o, in laternativa un buon bianco invecchiato


Ingredienti per 4 persone
Verze 1o 2 dipende dimensione
Costine di maiale 8/10
cipolle
sale
pepe
peperoncino
olio di oliva
olive (nere per cucinare)
Inserito il:06/11/2014 12:04:52
Ultimo Aggiornamento:27/12/2014 18:25:26

social

In evidenza

Il pollo in umido è una cosiddetta ricetta povera, che i nonni preparavano sulla cara stufa a legna. Ricetta adatta per chi ama le cotture lente. Prelibato secondo piatto accompagnato da funghi e polenta appena fatta
leggi..
06/11/2014
Cotechino al vapore, un piatto che può essere gustato in una versione un po' più light usando la cottura al vapore
leggi..
06/11/2014
Il concetto di dieta viene sempre associato a restrizioni, al soffrire la fame e questo porta a fare scelte sbagliate...
leggi..
19/11/2020

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology