In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Panino pesto, mortadella, pomodori secchi

Panino pesto, mortadella, pomodori secchi, uno spettacolo fatto con un po' di casualità.

Tipica serata estiva, poca voglia di far da mangiare, poca scelta e... fame, tanta fame.

Un panino, ...ok, ci sta anche se il pane è del giorno prima, si scalda un po' con qualche goccia d'acqua o di olio e si apre il frigo. In pole position del pesto, ok ma con cosa?

Spunta la mortadella, ma l'abbinata sembra essere poco adatta e si cerca altro... intanto la fame aumenta e si iniza a pensare ad uno spuntino pre pasto, quelle cose che il dietologo rischia l'infarto quando sente perché è un primo pasto sul pasto.

Pezzetto di pane, pesto e una misera fettina di mortadella... acquolina a mille.... E un pomodorino secco? Scherziamo? Subito un'altra tartina perché se il dietologo deve fare l'infarto, gli si deve dare un ottimo motivo.

Si apre una birretta, si apre una bionda fatta in casa giusto per dare senso alla serata e si inizia a fare il Panino pesto, mortadella, pomodori secchi perché l'antipasto è stato molto apprezzato.

Ingredienti per il Panino pesto, mortadella, pomodori secchi
Pane a piacere
Pesto
Mortadella con pistacchi
pomodori secchi (2/3 in base al gusto e alla dimensione)
 

Se non abbiamo pesto fatto, possiamo farlo al volo con del basilico, olio, formaggio grana (se c'è il pecorino stagionato meglio), pinoli e un po' di aglio, facendo attenzione a non mettere l'anima altrimenti la notte diventa pesante :-)

Una passata leggera di pesto, se abbiamo quello fatto, facciamo attenzione a quando è denso, perché altrimenti si aggiunge un po' di olio. Una leggera passata nel pane, la mortadella e qualche pomodorino.

In aggiunta possiamo sporcare il pane con altro grana o pecorino ma senza esagerare perché un segreto del buon panino, come per la bruschetta o la pizza è mettere le dosi giuste di ingredienti. Non è vero che un panino tanto pieno è più buono, primo perché se si scalda diventa impossibile scaldare tutto, poi perché si fa fatica a mangiarlo.

Stesso consiglio vale per bruschette o per la pizza perché non si cucinano bene.

Torniamo al nostro Panino pesto, mortadella, pomodori secchi che può essere scaldato un po', meglio sarebbe scaldare un po' il pane e mettere a freddo il resto o mangiare addirittura senza scaldare nulla.

Birra fresca, ma ci si può sbizzarrire e buon appetito.

varianti del Panino pesto, mortadella, pomodori secchi

Una variante interessante, ma faremo un'altra ricetta è il cambio pomodoro secco con i peperoni agrodolce, non troppo forti con l'aceto.

Altra variante interessante è la pancetta al posto della mortadella (in questo caso si calda e si mette a freddo il pesto)

 

Inserito il:10/06/2017 11:13:35
Ultimo Aggiornamento:10/06/2017 16:16:40

social

Partner

Questo sito è stato fatto con

yost.technology

yost.technology

yost.technology